TOUR NORD DELLA SPAGNA da Madrid

★ ★ ★ / ★ ★ ★ ★

Madrid – Burgos – Bilbao – San Sebastian – Santander – Santillana de Mar – Comillas – Oviedo – Santiago de Compostela – O’Cebreiro – Astorga

Prezzi e disponibilità

Partenze da Madrid Quota individuale Suppl.to singola
Aprile: 16 805.00 € 415.00 €
Maggio: 28 805.00 € 415.00 €
Giugno: 25 805.00 € 415.00 €
Luglio: 9 820.00 € 425.00 €
Luglio: 23 805.00 € 415.00 €
Agosto: 6 e 13 805.00 € 415.00 €
Agosto: 20 820.00 € 425.00 €
Settembre: 3 e 10 820.00 € 425.00 €
Settembre: 17 805.00 € 415.00 €

PROGRAMMI DETTAGLIATI IN AGENZIA

PARTENZA DA MADRID

  • 1° giorno: MADRID
  • 2° giorno: MADRID – BURGOS – BILBAO
  • 3° giorno: BILBAO – SAN SEBASTIAN – BILBAO 
  • 4° giorno: BILBAO – SANTANDER – SANTILLANA DE MAR – COMILLAS – OVIEDO
  • 5° giorno: OVIEDO – SANTIAGO DE COMPOSTELA
  • 6° giorno: SANTIAGO DE COMPOSTELA 
  • 7° giorno: SANTIAGO DE COMPOSTELA – O’CEBREIRO – ASTORGA – MADRID 
  • 8° giorno: MADRID

La quota individuale comprende:

  • tour di 8 giorni e 7 notti
  • Trattamento come da programma: 7 prime colazioni / 7 cene in hotel
  • Guide locali a Burgos, oviedo e Santiago de Compostela
  • Assicurazione medico/bagaglio Tourist Pass inclusa pandemia Covid-19

La quota individuale NON comprende:

  • Quota di iscrizione € 35.00 per persona
  • Voli dai principali aeroporti
  • trasferimenti in loco
  • pacchetto ingressi
  • eventuale assicurazione annullamento
  • tasse di soggiorno

Servizi

Adatto a coppie

Adatto a famiglie

Richiedi disponibilità o informazioni senza impegno!








    Dichiaro di avere letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati forniti.

    Qualche informazione in più…

    Città moderne, paesi con viuzze intricate e spiagge meravigliose: questo e altro in un itinerario attraverso la Spagna del Nord.

    Madrid, vivace e che non dorme mai, è nota per essere una città aperta nella quale si mescola gente di ogni tipo e di ogni luogo. Oltre ai celebri musei, agli affollati viali con ogni genere di negozi, ai ristoranti con cucine di tutto il mondo e alla vita notturna senza eguali, Madrid sorprende anche grazie ai tranquilli angoli storici pieni di incanto attraverso cui passeggiare, alle centenarie taverne familiari e tradizionali nelle quali gli amici si ritrovano a prendere qualcosa, ai quartieri dagli stili differenti con centri culturali alternativi, ai circuiti più turistici. Madrid possiede un’autenticità senza pari.

    Lungo il Cammino di Santiago sorge Burgos, bella città della Castiglia e León che custodisce importanti testimonianze della sua ricca storia medievale. Burgos, per ben cinque lunghi secoli capitale del regno unificato della Castiglia e León, vanta uno dei capolavori del gotico spagnolo, la magnifica Cattedrale, dichiarata Patrimonio dell’Umanità. Oltre a visitare il centro storico di Burgos, si devono percorrere i suggestivi itinerari che costeggiano i fiumi Duero e Arlanza. Località ideali per assaporare le delizie della ricca e variata cucina locale.

    Questa meravigliosa destinazione dei Paesi Baschi è detta anche “la città del Guggenheim” dato che, dalla costruzione di questo originale museo avvenuta nel 1997, Bilbao si è trasformata per sempre. Infatti, colpisce per le sue strutture innovative create da prestigiosi architetti ed è un punto di riferimento internazionale di modernità. Anche se, curiosamente, l’elemento distintivo è la combinazione dell’avanguardia con il sapore tradizionale del centro storico, caratterizzato da vie incantevoli e bar con banconi pieni di pintxos, che mostrano quanto in questo luogo la gastronomia si viva con passione. Tutto ciò ha permesso a Bilbao di guadagnarsi un posto d’onore nell’elenco delle città più interessanti della Spagna.

    Una città che sembra uscita da una fiaba, la cui vita gira intorno alla sua baia, considerata una delle più belle del mondo. Santander (Cantabria), nel nord della Spagna, è caratterizzata da verdi paesaggi di montagna, bellissime spiagge di sabbia bianca, edifici e palazzi signorili, architettura d’avanguardia e un inconfondibile eco della sua tradizione della pesca. Una città che ne racchiude molte, tutte da scoprire.

    Situata nell’itinerario nord del Cammino di Santiago, Santillana del Mar è una deliziosa città medievale sorta attorno alla Collegiata di Santa María. Diverse torri difensive e palazzi in stile rinascimentale rendono Santillana uno dei complessi storici più importanti delle Cantabria.

    A 50 chilometri da Santander si trova Comillas, dichiarata complesso storico-artistico. Sulle sue strade lastricate di pietra e sulle sue piazzette, si affacciano dimore nobiliari e torri ed edifici in stile modernista. Risaltano “El Capricho”, un edificio di Antoni Gaudí, con il suo inconfondibile portico e le decorazioni ceramiche dei suoi muri; il Palazzo di Sobrellano, edificio in stile neo-gotico, e l’Università Pontificia, che domina tutta la località.

    Sin dalla sua fondazione (VIII sec.), l’antica Ovetum è sempre stata molto legata alla monarchia asturiana, arrivando addirittura a essere la capitale del Regno. È per questo che oggi ritroviamo un centro storico di chiaro sapore medievale, regolato in tempi moderni da un accurato tracciato urbano facile da percorrere.

    È da secoli che ogni anno migliaia di pellegrini percorrono il Cammino di Santiago con un sogno da realizzare: raggiungere il capoluogo della Galizia ed entrare nella sua famosa cattedrale. Secondo la tradizione, questo monumento custodisce i resti dell’apostolo Giacomo, rinvenuti nel IX secolo. Tuttavia, Santiago de Compostela è una città molto viva, con tanti altri motivi che affascinano il turista, che sia un pellegrino o meno: innumerevoli ristoranti e bar in cui assaggiare gli squisiti frutti di mare della Galizia, un centro storico dichiarato patrimonio mondiale dall’UNESCO, proposte d’arte contemporanea… Sono molte le attività da svolgere in questa città, che combina la sua storia con un lato più giovane e moderno.

    Nel pieno del cammino francese della rotta giacobea, O Cebreiro conserva un Graal, considerato santo da alcuni e miracoloso da altri. Nella località di O Cebreiro si conserva un insieme di pallozas, abitazioni di pietra con tetto di paglia, abitate fino a poco tempo fa. Una di queste, di costruzione moderna, è stata integrata in una delle strutture per il turismo rurale della località, l’altra, molto più antica, è stata trasformata in museo etnologico, con ingresso gratuito, aperto mattina e pomeriggio.È d’obbligo la visita alla chiesa preromanica di O Cebreiro, la più antica della rotta giacobea tra quelle integralmente conservate, che contiene un Santo Graal. Le sue campane durante l’inverno suonavano per aiutare i pellegrini a orientarsi in mezzo alla nebbia. Merita una sosta anche la foresteria di San Giraldo de Aurillac, senz’altro la più frequentata dopo Roncisvalle, in funzione dal sec. IX.

    Il capoluogo della zona della provincia di Leon chiamata la Maragatería offre una ricca eredità medievale, frutto della sua posizione in un incrocio di vie: il Cammino di Santiago e l’itinerario Via dell’Argento. All’interno delle sue mura si conservano chiese, conventi ed ospedali, che riportano il viaggiatore alla più pura tradizione giacobina. Risalta inoltre nella sua struttura urbana un capolavoro dell’architetto modernista Antonio Gaudí: il Palazzo Episcopale. Astorga rappresenta inoltre una buona opportunità per godere della ricchezza gastronomica di queste terre.