GRECIA – Rodi

OFFERTA

Offerte di Maggio

Prezzi e disponibilità

STRUTTURA Partenza A partire da
Bravo Blue Sea Holiday Village – All Inclusive 21/05 da Verona € 677
CiaoClub Labranda Kiotar Miraluna – All Inclusive 21/05 da Verona € 926
SeaClub Lindos Imperial Resort & Spa – Ultra All Inclusive 21/05 da Verona € 970
QUOTE CONTINGENTATE, DISPONIBILITA’ LIMITATA

La quota individuale comprende:

Offerta a disponibilità limitata con prezzo dinamico a persona, valida per sistemazione in camera doppia, trattamento come da programma, comprensiva di volo + soggiorno di 7 notti. Il prezzo “finito” include la quota base, la Zero Pensieri e le tasse e/o oneri aggiuntivi obbligatori.

La quota individuale NON comprende:

Non sono incluse eventuali tasse e/o oneri obbligatori da pagare in loco. Condizioni bambini e prolungamenti in agenzia.

Servizi

Adatto a coppie

Adatto a famiglie

Richiedi disponibilità o informazioni senza impegno!








    Dichiaro di avere letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati forniti.

    Qualche informazione in più…

    Un classico del turismo in Grecia, l’isola di Rodi continua ad attrarre e ammaliare migliaia di persone.

    A Rodi lo sguardo è già rivolto alla Turchia, eppure l’isola è profondamente, innegabilmente e orgogliosamente greca. Isola del mito (ricordate il celebre Colosso?), è stata una delle prime isole greche ad essere stata colonizzata dal turismo ed è ancora oggi una delle più amate. Non c’è da stupirsi: situata nell’Egeo meridionale, un mare del tipico color azzurro che ha reso così popolari le località balneari della Grecia, Rodi è un’isola di grandi dimensioni (circa 100 km di distanza tra la punta nord e quella sud) e dalla storia millenaria, capace di offrire ai viaggiatori internazionali una grande varietà di attrazioni. Vero, la maggioranza dei turisti viene qui per le spiagge: tante, belle, per tutti i gusti. Ma qui la tintarella e i tuffi in acqua si possono inframezzare a interessanti visite culturali (magari ai quartieri storici della città di Rodi o al sito archeologico di Kamiros), giornate di divertimento nei parchi a tema o nei locali notturni di Faliraki, emozionanti gite in barca verso la vicina isola di Symi o rinfrescanti passeggiate nei boschi dell’entroterra. Non perdetevi l’incanto di Lindos, la romantica cittadina che tra tutte le località di Rodi meglio incarna l’immagine della Grecia da cartolina con la sua cascata di casette bianche che scendono verso un mare blu e i deliziosi ristorantini con terrazza sul tetto.

    Insomma, Rodi è un’isola all inclusive: al prezzo di una sola vacanza avrete relax, divertimento, romanticismo, cultura, natura e prelibatezze gastronomiche unite alla simpatia e alla gioia di vivere che contraddistinguono il popolo greco. Una meta ideale per tutti: giovani, famiglie, coppie, viaggiatori solitari, gruppi di amici.

    Tutta la costa di Rodi è disseminata di spiagge incantevoli bagnate da un mar Egeo azzurro e pulito, sia sabbiose che di roccia, attrezzate o libere. L’isola è dunque perfetta per chi ama le vacanze di mare perché la quantità e la varietà di spiagge accontentano tutti i gusti.

    Le spiagge più famose di Rodi si concentrano lungo la parte est dell’isola, meno battuta dal temibile vento meltemi e quindi più adatta a chi vuole trascorrere lunghe giornate di ozio steso al sole; la ventosa costa ovest con i suoi lunghi arenili sabbiosi è perfetta per fare surf. Arduo compito quello di stilare la lista delle spiagge più belle di Rodi. L’isola è molto grande e la sua costa è disseminata di magnifiche spiagge di ogni dimensione, da litorali chilometrici a minuscole cale conosciute solo dalla gente del posto. Sono così tante che anche solo concentrando la vacanza in una zona non è garantito di riuscire a vederle tutte! Questa gran quantità va di di pari passo con la varietà: a Rodi è possibile trovare spiagge di sabbia, ciottoli o rocce; prevalgono quelle con mare profondo, ma non mancano le spiagge con fondali che digradano lentamente adatte a bimbi piccoli e nuotatori poco esperti. Ci sono le spiagge attrezzate con ombrelloni, campi sportivi e bar per chi oltre al tragitto hotel-spiaggia non vuole fare un passo in più e spiagge selvagge senza alcun servizio per chi mette la natura al primo posto delle sue priorità. Come fare allora a scegliere le migliori spiagge di Rodi? Inevitabilmente occorre fare un torto a qualche bellissima spiaggia o baia ed escluderla la lista ed inserire solo quelle spiagge che davvero non si può fare a meno di vedere.

    Elli Beach meriterebbe di entrare nella classifica delle 10 spiagge più belle di Rodi in assoluto, eppure è nota solo ai turisti che prenotano il loro hotel in questa zona. Tutti gli altri la ignorano completamente, lasciando questa bella spiaggia attrezzata, dotata di tutti i servizi, a vacanzieri all inclusive e ai cittadini di Rodi.

    La spiaggia di Ixia rappresenta un tratto di un arenile sabbioso lungo più di 10 km a ovest della città di Rodi. Le condizioni del vento e i fondali, meno bassi che in altre spiagge della zona, la rendono una spiaggia perfetta per fare surf. È anche la spiaggia consigliata per chi ama i tramonti: la posizione a nord-ovest è perfetta per ammirare un suggestivo calar del sole dalle tonalità infuocate. La zona è ricca di hotel e resort all inclusive, ma le spiaggia è frequentata anche da molta gente del posto ed è quindi un buon punto di osservazione della vita locale. Sono presenti molti negozi, bar e ristoranti quindi chi desidera fermarsi oltre il tramonto troverà molti locali dove trascorrere la serata.

    La spiaggia più fotografata di Rodi è senza dubbio la Baia di Anthony Quinn, un angolo di paradiso in terra capace di ammaliare anche un divo hollywoodiano che certo di mondo ne aveva già visto un bel po’. Ormai ribattezzata con il nome dell’attore americano che se ne innamorò, è una spiaggia rocciosa stretta tra due promontori ricoperti di vegetazione e bagnate da un mare color smeraldo. Le rocce formano delle terrazze naturali, ideali per chi ama crogiolarsi al sole per ore senza fastidiosi granelli di sabbia sulla pelle. Per le acque trasparentissime e i fondali ricchi di flora e fauna marina questa spiaggia è consigliata anche agli appassionati di snorkelling. Molti turisti la visitano fugacemente come tappa di un tour giornaliero di Rodi: un vero peccato, perché questa bellezza merita ben più di una mezz’ora. Se il paesaggio vi piace ma vi dà fastidio la confusione spostatevi nella vicina spiaggia di Ladiko: la stessa bellezza con molta meno gente.

    Tipica località balneare sviluppatasi in seguito al boom del turismo, Faliraki è la spiaggia per giovani e per famiglie di Rodi. Servizi, divertimento e una gran scelta di hotel e appartamenti sono i motivi del suo successo, che attirano vacanzieri giovani e meno giovani. I primi vengono qui per la quantità di locali e per le feste in spiaggia; chi viaggia con bambini ama questo lungo arenile di sabbia dorata in larga parte attrezzato per la comodità di avere tutto a portata di mano e per i bassi fondali grazie ai quali si può fare il bagno in sicurezza. La spiaggia è un lungo arenile di sabbia dorata.

    Lindos è la città più romantica di Rodi nonché la località più visitata dopo il capoluogo. La sua spiaggia principale, che comprende due zone a volte indicate con l’unico nome di “spiaggia di Lindos” a volte con nomi distinti (Main Beach e Pallas Beach), è un’incantevole spiaggia sabbiosa bagnata da calme acque di uno splendido colore azzurro. Lo scenario è da favola: alle spalle della spiaggia si erge una collinetta su cui sono abbarbicate le tipiche casette bianche di Lindos, dominata da una fortezza che nasconde un’acropoli millenaria; trova spazio anche un’abbondante vegetazione mediterranea. La spiaggia di Lindos è perfetta per una memorabile gita in giornata: si inizia con la visita alla cittadina e alle sue attrazioni culturali, ci si tuffa in mare e poi sul lettino per il relax, si torna in città per una gustosa cena in uno dei deliziosi ristorantini tipici con terrazza sul tetto.

    Sul lato opposto della collina rispetto a quella principale si trova un’altra spiaggia immersa in un incantevole scenario naturale. È la baia di San Paolo, così chiamata per ricordare una leggenda secondo cui il santo approdò qui per salvarsi da una tempesta. In questo tratto di mare, protetto da rocce che sembrano chiudersi in un abbraccio, le acque sono placide quanto quelle di una laguna. Un luogo da non perdere se volete fare un bel bagno in acque azzurrissime o scattare foto ricordo mozzafiato.

    Un vero gioiellino è Kalithea, una lingua di sabbia incastonata in una baia in cui trionfano i colori della natura: il verde dei pini e il verde-azzurro del mare. I fondali sono rocciosi e subito profondi, quindi non adatti a bimbi piccoli; la spiaggetta invece è attrezzata con noleggio ombrelloni e bar. Famosa e sempre affollata, Kalithea può risultare un po’ claustrofobica ma la sua bellezza è un richiamo irresistibile che vi invitiamo a non ignorare. Al relax in spiaggia potete abbinare la visita alle terme di Kalithea: non sono una spa come farebbe pensare il nome, ma un edificio in stile arabeggiante costruito a inizio Novecento dagli italiani sul luogo dove un tempo sgorgava una sorgente termale.

    Afandou è una spiaggia mista di sabbia e ciottoli che si estende per oltre 4 km. È una tipica spiaggia “per tutti”, che alterna zone attrezzate con servizi e chioschetti, perfette per chi cerca comodità, ad altre libere  dall’aspetto più selvaggio, perfette per chi invece vuole un angolino tutto per sé. Il mare è profondo, con acque verdi-azzurre molto trasparenti: non lasciate a casa maschera e boccaglio!

    La soffice sabbia dorata è la caratteristica che ha reso famosa la spiaggia di Agathi, come testimoniano gli altri nomi con cui viene chiamata frequentemente: Golden Beach o Golden Sand. Questa distesa di morbida sabbia bagnata dallo splendido mar Egeo si trova in una suggestiva baia a ridosso delle montagne. Anche in questo caso potete abbinare ore di meritatissimo ozio in spiaggia con visite culturali nei dintorni, in particolare meritano di essere visti il castello di Feraklos e il villaggio di pescatori di Haraki.

    … e tante altre…

    Per chi ama le vacanze di mare ma ha bisogno ogni tanto di un break dalle spiagge Rodi è una meta ideale. Di grandi dimensioni e dalla storia millenaria, l’isola maggiore del Dodecaneso offre una lunga lista di cose da vedere che vanno ad aggiungersi alle sue incantevoli spiagge. Gli amanti di arte, storia e architettura potranno trascorrere una grossa fetta della loro vacanza visitando musei, monumenti, chiese e siti archeologici. La sola città di Rodi meriterebbe una giornata, e un’altra mezza l’affascinante Lindos! Per chi ha una limitata sopportazione al caldo i boschi dell’entroterra offrono un piacevolissimo riparo dalla calura grazie alle loro piante ombrose e alle loro sorgenti gorgoglianti. E se visite culturali e passeggiate non vi bastano potete sempre aggiungere al vostro programma di viaggio un’indimenticabile gita in barca.

    Che vi fermiate sull’isola un giorno o dieci la città di Rodi è una tappa imperdibile. Non troverete il famoso Colosso, la gigantesca statua considerata una delle sette meraviglie del tempo (è crollata più di duemila anni fa), in compenso potrete visitare la Città Vecchia, uno scrigno che racchiude al suo interno numerosi tesori come il Palazzo dei Grandi Maestri, la Via dei Cavalieri, il Quartiere Turco, il Quartiere Ebraico. Per una meravigliosa vista d’insieme sui quartieri storici di Rodi fate una passeggiata lungo le sue possenti mura, perfettamente conservate. Tutt’altre atmosfere vi attendono nella Città Bassa e al Porto di Mandraki, le zone più moderne della città dove musei e monumenti lasciano spazio a locali, shopping e spiagge.

    La romantica Lindos è la località più incantevole dell’isola di Rodi: una cascata di casette bianche abbarbicate sulle pendici di una collina dominata da una fortezza medievale; la fortezza custodisce al suo interno il gioiello di Lindos, ovvero la sua meravigliosa acropoli con vista sul mare… da raggiungere in groppa ad un asino! Lindos è la più “greca” tra le città del Dodecaneso, quella che più si avvicina all’idea che molti italiani hanno di isole greche. Vanta due spiagge incantevoli adagiate lungo la baia su cui si affaccia la città, più una sul lato opposto della collinetta, lungo la baia di San Paolo. La cittadina è inoltre famosa per i suoi ristorantini con terrazza sul tetto che propongono piatti tipici della cucina greca.

    A Faliraki c’è poco da vedere ma molto da fare. Principale resort turistico dell’isola, è un susseguirsi di negozi, bar, locali e parchi a tema, con proposte di divertimento per tutte le età che sono un antidoto contro la noia di sicura efficacia. Faliraki è vivace dalla mattina fino a notte fonda e attira sia famiglie con bambini piccoli che giovani in cerca di vita notturna. Si trova lungo la costa orientale dell’isola, a soli 13 km dal capoluogo.

    Il monastero di Filerimos è un caratteristico edificio religioso immerso nella natura, posto in cima a una collina alta 267 metri da cui prende il nome. Fu costruito intorno al XIII secolo dai Cavalieri di San Giovanni e restaurato nel Novecento dagli italiani; conserva intatto un grazioso chiostro medievale e una chiesetta dedicata alla Vergine. Dalla chiesetta parte una via crucis che termina con una croce enorme: è un magnifico punto panoramico da cui potrete ammirare una vista mozzafiato sull’isola di Rodi.

    La seconda meraviglia antica di Rodi dopo l’acropoli di Lindos è il sito archeologico di Kamiros, portato alla luce grazie a scavi realizzati a fine Ottocento. Purtroppo rimane poco dello splendore di questa città fondata dai Dori nel VII secolo, la terza più antica dell’isola dopo Ialyssos e Lindos. Meritano però una visita: le rovine sono infatti sparse su una terrazza naturale con una splendida vista sul mare e potrete godervele senza la calca di turisti che intasa i più importanti siti archeologici della Grecia.

    Quante farfalle è possibile vedere in una sola giornata? Qualunque numero vi verrà in mente sarà sempre inferiore al numero reale di esemplari – lepidotteri per la precisione – che potrete vedere visitando la Valle delle Farfalle a Rodi. Si tratta di un sentiero in un bosco nei pressi della cittadina di Petaloudes, nella parte occidentale dell’isola, dove crescono piccoli alberi dai frutti aromatici il cui odore attira irresistibilmente le farfalle. Il percorso di visita è una splendida passeggiata nel verde, tra cascatelle e piante rigogliose: un angolo di natura perfetto per un po’ di sollievo dal caldo e dal sole.

    Un altro luogo rinfrescante a Rodi è il bosco delle Sette Fonti (Epta Piges): si trova a pochi chilometri dalla cittadina di Kolymbia, ma sembra lontano anni luce dalla calura e dal sole a picco delle spiagge. È un bosco di platani e pini all’interno del quale scorrono diversi corsi d’acqua naturali che si riversano in un piccolo lago formatosi all’interno di una cisterna scavata dagli italiani nel primo Novecento. Il bosco è attraversato da sentieri, ponti in legno e camminamenti; per accedere al lago occorre passare attraverso uno stretto tunnel costruito nella stessa epoca della cisterna.

    Una meravigliosa gita in giornata da Rodi è quella alla vicina isola di Symi: considerata una delle più belle isole del Dodecaneso, è famosa per le sue eleganti case dalle pareti pastello e le variopinte barche di pescatori. Si può visitare in autonomia prendendo uno dei numerosi battelli e traghetti in partenza da diverse città di Rodi; la traversata un’ora o un’ora e mezza a seconda della compagnia e il prezzo è piuttosto economico. Durante la traversata in mare potrete ammirare la magnifica baia di San Giorgio. Un altro modo per visitare l’isola è partecipare ai tour organizzati: il vantaggio è che i tour prevedono in genere una sosta alla città di Symi, principale centro abitato dell’isola, e una al monastero di Panormitis; in questo modo non dovrete preoccuparvi di come spostarvi una volta arrivati a Symi.