GRECIA – Creta e Samos

OFFERTA

Offerte di Maggio e Giugno

Prezzi e disponibilità

STRUTTURA Isola Partenza A partire da
Bravo Kournas Beach – All Inclusive Creta 21/05 da Verona € 783
Alpiclub Annabelle Beach Resort – All Inclusive Creta 21/05 da Verona € 899
Seaclub Doryssa Seaside Resort – All Inclusive Samos 21/06 da Verona € 1246
QUOTE CONTINGENTATE, DISPONIBILITA’ LIMITATA

La quota individuale comprende:

Offerta a disponibilità limitata con prezzo dinamico a persona, valida per sistemazione in camera doppia, trattamento come da programma, comprensiva di volo + soggiorno di 7 notti. Il prezzo “finito” include la quota base, la Zero Pensieri e le tasse e/o oneri aggiuntivi obbligatori.

La quota individuale NON comprende:

Non sono incluse eventuali tasse e/o oneri obbligatori da pagare in loco. Condizioni bambini e prolungamenti in agenzia.

Servizi

Adatto a coppie

Adatto a famiglie

Richiedi disponibilità o informazioni senza impegno!








    Dichiaro di avere letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati forniti.

    Qualche informazione in più…

    Mare cristallino, spiagge mozzafiato, buon cibo e divertimento, tutto unito ad un ritmo rilassante. Questa è la Grecia, con le sue 227 isole, gioielli della natura più o meno grandi, ognuna unica a suo modo. Ce n’è per tutti i gusti, con la certezza che la vostra vacanza in Grecia sarà indimenticabile! Ma quali sono le isole greche più belle? Dalle spiagge caraibiche di Creta alle notti senza fine di Mykonos, dal romanticismo di Santorini al sapore italiano di Rodi, ogni destinazione vi ruberà il cuore.

    In Grecia puoi trovare il mare tra i più belli di tutto il Mediterraneo, e spesso spiagge non affollate anche nei periodi di alta stagione. Iniziamo col dire che il mare in Grecia si chiama Mar Egeo e Mar Ionio: l’Egeo bagna la gran parte della Grecia Continentale e tutte le isole ad esclusione delle ionie, mentre il Mar Ionio bagna le Isole Ionie e le coste Continentale della regione dell’Epiro.

    Il mare della Grecia è di un blu intenso soprattutto nella parte dell’Egeo: basti pensare alla vista di Santorini, che si affaccia a strapiombo sul mare che ha un colore blu quasi come la notte. A differenza di molte località del Mediterraneo, tra le isole e la costa ellenica è facile trovare il mare che bagna spiagge di sabbia, ciottoli o con roccia e scogli anche nella stessa località, grazie alla varietà della natura e dei paesaggi.

    Creta è l’isola greca più grande e offre una tipologia di vacanza davvero ricca di opportunità: spiagge tra le più belle del Mediterraneo, storia e mitologia, antichi villaggi immersi nella natura.

    Creta è la più grande isola della Grecia e la quinta più grande del Mediterraneo. Ha una superficie di circa 8.300 kmq, lunga 260 km da est a ovest e una forbice tra 15 e 60 km di larghezza tra nord e sud. La costa è lunga oltre 1.000 km e comprende sia spiagge sabbiose che coste rocciose. Le alte montagne sono una caratteristica del paesaggio cretese: formano tre complessi montani, ciascuno con la propria “personalità”.  Creta ha circa 600.000 abitanti, di cui quasi la metà vive nelle città di Heraklion, Chania, Agios Nikolaos e Rethymnon. Il resto dell’isola è scarsamente popolato, con ampi tratti di aree montuose frequentate solo dai pastori. L’isola è divisa in 4 prefetture: Chania, Rethymnon, Heraklion e Lassithi.

    Crocevia di tutte le antiche civiltà mediterranee, Creta ha lasciato un’eredità storica e archeologica che è semplicemente straordinaria. Un’isola di re leggendari, potenti divinità, mostri mitici, patria di un’eccezionale gastronomia e di tradizione musicale distintiva.  Impreziosita da una natura accattivante, fatta di una serie di scenari naturali di assoluta bellezza, Creta va conosciuta per la sua gente, le sue tradizioni, il cibo, lo stile di vita. Chilometri di sentieri tra villaggi montuosi e costieri, imponenti castelli e tesori archeologici, paesaggi selvaggi e grotte inesplorate, magnifiche penisole, spiagge isolate e baie pittoresche. Creta ti catturerà ogni giorno.

    L’Occidente è la zona più verde e più montuosa di Creta. Le maestose White Mountains o Lefka Ori dominano il paesaggio raggiungendo quasi i 2.500 metri. A sud scendono bruscamente nel mare libico e sono tagliati da una serie di profonde gole, la più famosa è la gola di Samaria. A nord le aree collinari e alcune pianure costiere forniscono un terreno fertile per l’agricoltura, principalmente ulivi e agrumi. La costa nord ha molte belle spiagge e una serie di strutture turistiche. Se soggiorni nella zona di Chania, considera le seguenti spiagge da visitare:

    Laguna di Balos è tra le più fotografate e da sempre inserite tra le 10 spiagge più belle del Mediterraneo. Si trova a circa 56 km a nord-ovest di La Canea e 17 km a nord-ovest di Kissamos, formata tra il Capo Gramvousa e il piccolo Capo Tigani. Come tutti i paradisi c’è da sudare un po’ per arrivarci. Devi percorrere in auto un lungo sterrato, alla fine del quale si lascia la macchina nel parcheggio e si continua scendendo un sentiero un po’ accidentato. La camnminata dura circa 30 minuti. Ti consigliamo di seguire il buon senso e calcolare gli orari di partenza per non percorrere il tragitto a piedi nelle ore calde. Detto ciò, non perdete assolutamente l’occasione di vedere Balos e stare disteso in acqua mentre la bassa marea crea piccoli atolli intorno a te: ti sembrerà di stare ai caraibi.

    Falassarna beach, la spiaggia esotica. Si trova 59 km a ovest di La Canea e 17 km a ovest di Kissamos. Si trova nella parte occidentale di Capo Gramvousa. All’estremità settentrionale della spiaggia ci sono le rovine dell’antica città romana di Falassarna.

    Spiaggia di Elafonissi, si trova 76 km a ovest di Chania e 5 km a sud del monastero di Chrysoskalitisa , nella punta sud-occidentale di Creta. Elafonisi è una penisola oblunga, che spesso si rompe in due parti con l’acqua dando l’impressione di essere un’isola separata. Elafonisi è un’area protetta Natura 2000.

    Preveli palmgrove, è certamente la spiaggia più famosa nel sud-ovest di Creta, richiamando migliaia di visitatori ogni estate. Durante gli anni ’60 e ’70 era la meta preferita degli hippy. Sulle rive del Grand River c’è una grande colonia di palme di Teofrasto, che danno alla regione il senso di un paesaggio africano.

    Spiaggia di Plakias, è una rinomata località turistica, situata a 36 km a sud della città di Rethymno, all’uscita di una fertile valle circondata da alte montagne e densi uliveti. Accanto si svuota il fiume Kotsifos.

    Una grande percentuale di visitatori di Creta arriva a Heraklion, la capitale del centro di Creta. Questa grande città è principalmente un importante punto focale economico a Creta. L’entroterra collinare è ben noto per la sua abbondanza di vigneti. La regione è molto importante dal punto di vista archeologico, non solo per il palazzo minoico di Cnosso. L’intera regione è dominata dalle montagne Ida e Dikti nella parte orientale. Nel sud la pianura di Messara, una delle zone più fertili di Creta, è diventata un importante centro di produzione agricola. Il centro di Creta e in sostanza la costa settentrionale è di gran lunga il principale centro turistico di Creta, con oltre la metà di tutte le strutture ricettive dell’isola. Se soggiorni a Heraklion o nella zona di Rethymno, considera le seguenti spiagge da visitare:

    Spiaggia di Matala, famosa per le grotte scolpite nelle rocce e gli hippy degli anni ’70. Si trova vicino a Festo, il secondo più grande palazzo della civiltà minoica. Matala era il porto di Festo e, sul periodo romano, divenne porto di Gortys.

    Spiaggia di Agia Pelagia,  si trova 21 km a ovest di Heraklion, sul lato ovest di una lunga penisola, che ha molte piccole insenature con spiagge bellissime. Agia Pelagia, inizialmente un piccolo e pittoresco villaggio costruito dai residenti del villaggio di Achlada, trasformato in una località turistica molto popolare con molti hotel, ristoranti, caffè, bar, internet cafè, bancomat, taxi, ecc., Che è collegato con autobus regolari servizi per Heraklion.

    Spiaggia di Agiofarago La spiaggia di Agiofarago si trova a circa 80 km a sud della città di Heraklion , all’uscita della gola Agiofarago . Per arrivarci bisogna attraversare la gola con una facile camminata di circa mezz’ora. Lungo la strada vedrete le grotte di grandi dimensioni con alcuni eremiti del monastero di Odigitria ancora in vita e la cappella di Sant’Antonio con un piccolo pozzo con acqua salmastra. La spiaggia all’uscita della gola è stupefacente, con ciottoli fini e acqua cristallina, che di solito è calma

    L’Est è di gran lunga la parte più secca dell’isola, sebbene vi si trovano ulivi. Possiede una catena montuosa, Thripti, che sale solo a 1500 m ma è molto selvaggio. L’area attorno alla città di Agios Nikolaos e la baia di Mirambello è diventata un punto focale per il turismo, ma il resto della regione è ancora piuttosto arretrato rispetto a molte altre aree di Creta. Se soggiorni nelle città di Agios Nikolaos , Sitia o Ierapetra , considera le seguenti spiagge da visitare:

    Spiaggia di Belegrina, nota anche come Golden beach si raggiunge in barca da Ierapetra sull’isola di Chrissi. Acque blu brillante, sabbia bianca con sfumature rosa, i ginepri che tengono la sabbia con le loro enormi radici. Uno sfondo che fa innamorare chiunque in questo posto magico.

    Spiagge di Xerokambos, in una zona relativamente piccola troverete tutti i tipi di spiagge, ci sono spiagge con rocce, ciottoli grossolani, piccoli ciottoli, sabbia dorata, sabbia bianca e acque turchesi, mentre c’è anche una spiaggia con argilla per gli amanti delle terme naturali!

    Scenari verdeggianti e tropicali, acque color smeraldo, bellezze e leggende. Samos è un mix di seduzione che ti travolgerà con le sue distese sabbiose. Sbarca sul”isola e vivi l’avventura stando sempre affacciato nel blu dell’Egeo.

    Samos è un’isola della Grecia che appartiene all’arcipelago dell’Egeo Nord orientale. Un’isola grande, baciata da una natura rigogliosa e abbastanza conosciuta dal punto di vista turistico. Lo stretto che la separa dalla Turchia la rende appetibile se sei il turista che vuole approfittare di visitare due nazioni in un colpo solo. La posizione di Samos, o Samo, ha sempre influito positivamente sui suoi legami commerciali sia con le altre isole greche che con l’Anatolia. Su quest’isola ci sono tracce di vita sin dall’epoca preistorica, ma solo nel periodo greco l’isola venne conosciuta e apprezzata maggiormente come patria di Pitagora, Aristarco, Epicuro o Esopo.

    Samos, una delle principali mete turistiche della Grecia, possiede tutti gli elementi per concederti una vacanza completa. Qui archeologia, natura, relax e spiagge, sono all’ordine del giorno. Non manca nemmeno quel tocco di esotico, con la Turchia a un solo km di navigazione. Per molti amanti delle “isole degli Dei” Samos è una delle più belle isole della Grecia. Possiamo dire che è un’isola con un’offerta a 360°, dove mare e cultura vanno a braccetto. I resti del glorioso passato sono molti, e quindi le giornate potranno essere scandite dal mare (le spiagge di Samos sono tra le più favolose) e passeggiate tra arte antica e natura. Samos fu il luogo di nascita della dea Era, moglie di Zeus. Di Aristarco, che per primo espose la teoria della rotazione terrestre e del grande matematico Pitagora. Su quest’isola nell’Egeo del Nord, vedrai tracce della loro seducente presenza, mentre scoprirai le fresche e limpide acque di Samos, gli incontaminati villaggi di montagna, i deliziosi cibi locali e il superbo vino dolce.

    Paesaggi lussureggianti, spiagge infinite, gioielli architettonici e importanti siti archeologici fanno di Samos, nell’Egeo sudorientale, una destinazione speciale.

    Siti archeologici a Samos Situato vicino all’aeroporto, Pythagorion è stato un luogo cosmopolita nel corso della sua storia. L’antica città iniziò a prosperare dal lontano VI secolo aC. Possedeva un porto dominante e una flotta rinomata. Ad oggi i visitatori ne ammirano le imponenti rovine della città. Mura di cinta, palazzi con pavimenti a mosaico, parti del porto antico e il teatro antico restaurato. I visitatori sono in genere più colpiti dal celebre Tunnel di Eupalinos, che misura 1.036 metri. È considerato come una delle più grandi imprese di ingegneria della storia antica. La città portuale offre piacevoli passeggiate, lungo la spianata e i suoi negozi raffinati, e attraverso i vicoli in salita con case ben tenute. Il museo archeologico, il piccolo castello e l’originale museo del folclore , ospitato nell’hotel Doryssa Bay, meritano sicuramente una visita.

    Tunnel di Eupalinos Un tunnel scavato nella roccia nel VI secolo aC. Merita una visita, ma non è consigliata per chi è claustrofobico. E’ un itinerario davvero unico, attraverso il quale scoprirete come erano organizzate le miniere di un tempo. Meglio indossare le scarpe durante la visita (ottimali se da trekking) e portarsi con se una felpa.

    Tra musei e cantine di vini Le alternative sull’isola non mancano. Ci sono numerosi piccoli musei tra cui quello del vino a Vathy. Si tratta di un’azienda vinicola che alla fine del tour offre anche una degustazione omaggio. Vale la pena tornare a casa con una di queste bottiglie di ottimo vino, famoso e esportato anche in Italia.

    Immersioni e diving center a Samos potete divertirvi anche sott’acqua con una delle escursioni subacquee o di snorkeling delle diverse agenzie che troverete nelle spiagge più frequentate. Se amate vivere il mare con gli sport d’acqua qui avrete l’imbarazzo della scelta: oltre ai classici sci nautici per farsi trainare sulle acque si potrà noleggiare attrezzature come canoe o windsurf.

    Le spiagge di Samos sono famose per la loro natura ricca di verde e l’acqua cristallina da cui sono bagnate. Kokkari, Lemonaki e Tsamadou sono tra le spiagge più belle di Samos. Sebbene alcune spiagge di Samos siano organizzate e attrezzate mantengono in ogni caso la loro atmosfera pittoresca. Molte baie isolate possono anche essere scoperte per godere di maggiore privacy e alcune sono frequentate da naturisti.

    Spiaggia di Agios Isidoris Partendo dal capo nord ovest dell’isola di Samos incontriamo questa prima spiaggia tra i villaggi di Kallithea e Drakei. La spiaggia, misto sabbia e ghiaia, è molto isolata e difficile da raggiungere, soprattutto per l’ultimo tratto di strada, sia che venga percorso a piedi che con un’auto. Ma tutta questa fatica verrà ripagata da uno spettacolo di natura incontaminata, completa solitudine e un mare dei più limpidi di tutta l’isola. Non attrezzata.

    Spiaggia di Balos Nella baia di Marathokambos incontriamo la solitaria spiaggia di Balos. Un ambiente molto silenzioso con sabbia mista a ghiaia, un mare calmo e trasparente ideale per chi fosse alla ricerca di pace, a differenza delle vicine spiagge di Kambos e Votsalakia che nonostante mantengano un senso di pace sono meta di turismo più intenso vista la vicinanza con le strutture turistiche e i numerosi ristoranti. Balos non è attrezzata.

    Spiaggia di Ireon Questa spiaggia si trova subito dopo il villaggio di Pythagorio e bagna il litorale del villaggio omonimo, dove potrete trovare anche le rovine del Tempio dedicato a Era. È una spiaggia di ghiaia larga e lunga, attrezzata nella parte centrale e ideale se il caos della cittadina vi infastidisce e volete rilassarvi al sole ammirando un mare di cristallo.

    Spiaggia di Kerveli Kerveli è una delle prime spiagge che si incontrano sul versante sud di Samos scendendo dal lato est. È nei pressi del villaggio che porta il suo stesso nome. E’ una spiaggia di ghiaia molto piccola e incorniciata da alberi affacciati su un mare azzurro e non troppo profondo. Sulla spiaggia ci sono anche alcuni ombrelloni a noleggio e poco distante dal litorale c’è anche una taverna.

    Spiaggia di Klima Subito dopo la baia di Posidonio si trova questa larga spiaggia di ghiaia dove si possono affittare ombrelloni e pranzare in una delle taverne alle sue spalle. In questo punto della costa di Samos le spiagge sono tutte una migliore dell’altra. E’ proprio il caso di dedicare del tempo alla visita di questo versante di costa.

    Spiaggia di Lemonaki Lemonaki si trova a pochissima distanza dal villaggio di Kokkari. Il suo litorale gode di un mare dai toni blu, con un fondale che digrada dolcemente man mano che si avanza al largo. Alle spalle della spiaggia sabbiosa una collina verde racchiude questo paesaggio da cartolina, e presenta tutti i servizi necessari per il turista. Un piccolo ristorante si trova dal lato sinistro della spiaggia. Quando soffia il meltemi qui arrivano un sacco di surfisti pronti a divertirsi.

    Spiaggia di Platanaki Questa spiaggia di ghiaia nonostante si trovi nei pressi dell’omonimo villaggio è una spiaggetta silenziosa, non attrezzata e quindi più riservata. Chiusa tra due scogliere e bagnata da un bellissimo mare di un azzurro cielo, è ideale per giornate di mare in completo relax.

    Spiagge di Posidonio Nella baia di Posidonio, che si affaccia sulle coste turche, ci sono tante piccole spiaggette una di seguito all’altra protette alle spalle da una folta vegetazione. Le acque risplendono ai riflessi del sole e quando tira un po’ di vento molti surfisti arrivano per godersi le onde. La spiaggia di ghiaia è attrezzata con tutto quello che serve al turista e merita una visita anche di un solo giorno.

    Spiaggia di Potami La spiaggia si trova nei pressi del villaggio di Karlovasi, da cui si può raggiungere anche a piedi. Una spiaggia di ghiaia incontaminata, molto lunga e bagnata da un mare molto pulito, circondata da uno scenario naturale che durante le belle giornate regala panorami stupendi. Non attrezzata.

    Spiaggia Psili Ammos Fate attenzione a non confondere questa con l’omonima spiaggia che si trova sempre sulla costa sud ma nei pressi di Posidonio. Questa si trova invece lungo il versante sud ovest di Samos, subito dopo il villaggio di Votsalakia. E’ una spiaggia lunga e bagnata da un mare azzurro ancora non intaccata dal turismo di massa. Infatti anche qui è molto frequente imbattersi in nudisti. Alle spalle della spiaggia due taverne servono come punto di ristoro ma non è attrezzata.

    Spiaggia di Pythagorio Questa spiaggia di sabbia mista si trova a ridosso della cittadina di Pythagorio, ed è ben attrezzata per i turisti più esigenti. Tuttavia non è riservata e silenziosa come altre a Samos.

    Spiaggia di Roditses Questa piccola spiaggetta di ghiaia si trova a soli 5 minuti a piedi dal centro di Vathy. Ci sono sia lettini che ombrelloni, e il mare che lambisce queste coste è altrettanto chiaro come in ogni altro punto di Samos. Alle sue spalle diversi hotel e alloggi che usano questa spiaggia come naturale discesa verso il mare.

    Spiaggia di Tsamadou Questa spiaggia si trova nei pressi del villaggio di Kokkari. È stata considerata una delle migliori di tutta Samos, con un litorale costeggiato da verdi alberi e un mare cristallino e invitante. Al centro ci sono lettini e ombrelloni, alle due estremità invece la spiaggia è riservata ufficialmente al nudismo.