Alla scoperta del Giappone 2024 – “Foliage”

Partenze garantite di gruppo – dal 22 Ottobre al 3 Dicembre 2024

PER DETTAGLI E PREVENTIVO DEL VIAGGIO VI INVITIAMO A CONTATTARCI!!

Un itinerario molto sofisticato, pensato per piccoli gruppi (massimo 16 partecipanti), e che si svolge tutto con i mezzi pubblici; un programma ricercato, che racchiude tutte le tinte più diverse del Giappone: dai villaggi delle antiche tradizioni rurali, ai tesori della storia, alle punte più avanzate del Giappone moderno. GRANDE NOVITA’: IL PROGRAMMA PREVEDE UN PERNOTTAMENTO IN UN BELLISSIMO RYOKAN TRADIZIONALE, CON ONSEN ALL’ARIA APERTA

Tokyo, Hirayu Onsen, Takayama, Shirakawa, Kanazawa, Kyoto, Higashiyama, Nijo, Nikko, Fujiyama, Kamakura

Hotels di 4 stelle
Pasti: otto prime colazioni, una cena tipica.
Assistenza: guide in lingua ITALIANA al seguito per tutta la durata del viaggio.
NB: i trasferimenti e le visite nelle principali città saranno effettuati con i mezzi pubblici (principalmente la metropolitana e le navette). La guida è in ogni caso sempre privata.

PERCHÉ SCEGLIERE MISTRAL
Più di 60 partenze all’anno SEMPRE garantite con minimo 4 partecipanti, con guide Mistral italiane o giapponesi in lingua italiana, su base privata ESCLUSIVA per i clienti Mistral
Ufficio Mistral a Tokyo con personale in lingua italiana con assistenza 24 ore su 24.
Itinerario e scelta dei servizi sono il frutto della collaborazione intensa fra Mistral ed i migliori partners giapponesi, nonché della lunga esperienza sulla destinazione.
Adeguamento valutario bloccato al momento della conferma del viaggio!

Richiedi disponibilità o informazioni senza impegno!








    Dichiaro di avere letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati forniti.

    Qualche informazione in più…

    Partenza per Tokyo con vettore di linea IATA. Volo notturno. Pasti a bordo.

    Arrivo e trasferimento in navetta in hotel. Resto della giornata a disposizione. Pasti liberi. Nota bene: Per voli in arrivo dopo le 21.30 sarà necessario prevedere in autonomia ad un trasferimento in taxi. Come chiamarla? Metropoli? Megalopoli? Città-stato? Nessuna definizione è adeguata per definire l’agglomerato umano che si condensa in questo spazio immenso, affollatissimo, che copre complessivamente 88 km da est a ovest e 24 da sud a nord, e che comprende 23 circoscrizioni elettorali, 26 città minori, 7 cittadine e 8 paesi. Tornando indietro nella storia, nessuno avrebbe potuto immaginare che il piccolo, tranquillo villaggio di pescatori chiamato Edo, vicino alla foce del fiume Sumida, si sarebbe sviluppato in questo modo così gigantesco e glorioso. Fu solo nel XIX secolo che l’Imperatore, staccandosi dalla tutela dello shogunato, spostò qui la capitale da Kyoto, e la cittadina di Edo cambiò nome in Tokyo (“capitale dell’est”, come indicano i suoi caratteri cinesi). Da allora, la città crebbe in modo tumultuoso e disordinato.

    Intera giornata di visite, utilizzando l’efficientissima rete di mezzi pubblici cittadini: lo ieratico santuario Meiji, immerso nella pace del suo grande parco, e il vicino quartiere di Harajuku, dominato dalla vivacità dei suoi colori e travestimenti, il Tokyo Metropolitan Government Building, da cui si gode una spettacolare vista panoramica di Tokyo, il Tempio Kannon di Asakusa. Pasti liberi.

    In mattinata, partenza in treno proiettile per Matsumoto. Visita del bellissimo castello, quindi proseguimento in bus (poco più di un’ora) per Hirayu onsen, sulle Alpi giapponesi. Arrivo a fine pomeriggio. Sistemazione in ryokan (camere in stile giapponese). L’onsen del ryokan sarà a disposizione dei clienti per assaporare uno dei segreti più intimi della cultura giapponese. Pranzo libero. Cena giapponese in ryokan. NB: il bagaglio viaggerà separatamente dal gruppo e sarà recapitato in camera nell’hotel di Kyoto. Per il soggiorno a Takayama e Kanazawa, preghiamo predisporre un bagaglio leggero con tutto l’occorrente per le due notti.

    Trasferimento in bus a Takayama. Visita del mercato mattutino, quindi dell’antico complesso architettonico conosciuto come Takayama Jinya, della splendida città vecchia, con le sue caratteristiche costruzioni, negozi, case da thè: è l’atmosfera purissima del Giappone tradizionale. Proseguimento in bus per Shirakawa per la visita alle antiche case di campagna della valle di Shokawa. A fine visita, partenza per Kanazawa, dove si arriva a fine pomeriggio. Trasferimento in albergo. Pasti liberi. Nota bene: il pernottamento potrebbe essere previsto in albergo in stile tradizionale, all’interno del quale non è permesso indossare scarpe. Si raccomanda pertanto di indossare calze durante la permanenza. Le camere sono comunque fornite di letti in stile occidentale.

    Mattinata dedicata alle visite di Kanazawa: visite della città, una delle più belle del Giappone, utilizzando i comodi mezzi pubblici cittadini: visita allo splendido giardino Kenrokuen, al quartiere tradizionale dei samurai e alla casa Nomura, alla famosa via delle geishe e alla Casa delle Geishe – Ochaya Shima. Nel pomeriggio, partenza per Kyoto e sistemazione in hotel. Pasti liberi.

    Intera giornata di visite alla capitale culturale del Giappone, utilizzando i comodi mezzi pubblici cittadini: in mattinata, visita dello spettacolare Kiyomizudera, il più importante tempio della zona orientale, da cui di discende verso il quartiere di Gion attraverso l’atmosfera tipica delle vie Ninenzaka e Sannenzaka. Nel pomeriggio, il Tempio del Padiglione d’oro (Kinkakuji) e il vicino tempio Ryoanji, che ospita il giardino zen più famoso del Giappone. Lo scrigno dei tesori del Giappone: ci sono più templi e santuari a Kyoto che chiese a Roma, e non ce n’è nessuno che non valga la pena visitare: se a questo si aggiunge che Kyoto si trova nel cuore della regione turistica del Kansai, una vera miniera di tesori di ogni tipo e forma, si può ben capire come una sosta in questa città fantastica sia il cuore di ogni viaggio in Giappone. Si potrebbero perdere giorni interi a passeggiare lungo le colline orientali di Kyoto, chiamate in giapponese Higashiyama: non solo templi e giardini a non finire, ma, soprattutto, il gusto della vecchia Kyoto, elegante e raffinata, che offre intatto al visitatore tutto il fascino della storia e della tradizione.

    In mattinata, escursione a Nara, la prima capitale del Giappone, per la visita al Parco dei cervi e al Tempio buddhista Todaiji. Sulla via del ritorno, sosta e visita allo spettacolare santuario shintoista della dea Inari a Fushimi, caratterizzato da una lunghissima galleria (più di 2 km!) di ‘torii‘ arancioni (le porte sacre dei santuari giapponesi) che si snoda come un serpente mitologico lungo il pendio della collina. Nel pomeriggio, visita del quartiere di Arashiyama, con il celebre e suggestivo sentiero della Foresta di Bambù. Rientro a Tokyo in treno. Pasti liberi.

    In mattinata, trasferimento in stazione e partenza in treno espresso per Nikko, Patrimonio dell’umanità dell’Unesco. Intera giornata dedicata alla visita di questa splendida località montana, famosa per i suoi immersi nella natura, tra i quali spicca per bellezza e imponenza il celebre Toshogu, importante meta di pellegrinaggio. Nel periodo del foliage, tutta l’area di Nikko è un tripudio di colori, e ogni tempio, ponte, strada o semplice scorcio raggiunge il massimo della sua bellezza. Rientro a Tokyo.

    In mattinata partenza in treno locale per Kamakura ed Enoshima (un’ora circa): prima sosta sulla piccola, splendida isola di Enoshima, da cui si gode (nuvole permettendo) una vista stupenda sul Fujiyama che si affaccia sul mare. Proseguimento per la splendida cittadina di Kamakura, conosciuta come ‘la piccola Kyoto’. Si visiteranno lo spettacolare tempio buddhista Kotoku In, con la statua del Buddha gigante, ed un sontuoso santuario shintoista (Tsurugaoka Hachimangu). tempo a disposizione per passeggiate lungo le viuzze dell’animato centro cittadino. rientro nel tardo pomeriggio a Tokyo. Pasti liberi.

    Ultime ore a disposizione. Trasferimento in navetta in aeroporto e volo di rientro in Italia.

    Richiedi informazioni senza impegno!